40 anni da poco compiuti, una carica esplosiva di femminilità e la consapevolezza di sentirsi, a questa età, una gnocca vintage con ancora un corpo da favola, soprattutto per la parte di C'era una volta. Talento e grande autoironia, Barbara Foria - reduce da Colorado nei panni di Scianel, parodia di successo della boss di Gomorra - è pronta a tornare con i suoi esilaranti monologhi sul palco del Teatro Sala Umberto per raccontare tutto quello che le donne non dicono... ma pensano.

Un mirabolante viaggio della donna d'oggi, al tempo dei social, di whatsapp, dell'amore sempre più virtuale e sempre meno reale. Una donna alle prese con il corpo che cambia e il metabolismo che va in blocco come le caldaie, e mai che all'accorrenza, si vedesse un idraulico bravo capace di sbloccare la situazione.

Barbara Foria affronta con la solita grande ironia e con la sua ineguagliabile carica energetica i vizi e le virtù dell'essere donna oggi con la D maiscuola, in balia di uomini con C minuscola (la C di cuore). "La vita va vissuta con ironia e tanta euforia, a 40 anni ci chiamano milf? In realtà è l'acronimo di Mo' inizia la felicità. In questo spettacolo, la travolgente artista napoletana presenta il meglio della sua produzione artistica arricchito da tante novità e tanti nuovi spunti di riflessione. Lo stand-up comedy più rosa che c'è è una satira sociale su tutti gli stereotipi femminili.